Immagini di Occimiano
Immagini di Occimiano

Consiglio d'Europa

 

Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe - Roero e Monferrato
Associazione per il
Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe -
Roero e Monferrato

Unione Terre di Po e Colline del Monferrato
Unione Terre di Po e
Colline del Monferrato

Logo 190 comuni di Alessandria

PiccolaGrandeItalia - Una campagna a favore dei piccoli comuni italiani

Chiesa del SS. Nome di Gesù e del Rosario (Madonna del Rosario)

Chiesa del SS. Nome di Gesù e del Rosario (Madonna del Rosario)

 Si trova nel centro del paese. L’attuale struttura è barocca e risale al XVII secolo, sorta sui resti di un edificio di epoca romanica. La chiesa originale è stata fondata da Guglielmo IX di Monferrato e concessa ai Domenicani nel 1500 come chiesa conventuale dedicata a S. Maria delle Grazie, sotto la giurisdizione del convento di Casale Monferrato. Fu sede della Confraternita dei Battuti vestiti di cappa di percalle bianco.La facciata, di semplice aspetto neoclassico, ha sull’estrema sinistra un piccolo campanile. Sopra il portale (1950 ca.), entro una cornice rettangolare, vi è un dipinto murale con la Madonna del Rosario, San Domenico e Santa Caterina.Originale la caratteristica struttura della chiesa ad L rovesciata. L’ala piccola a sinistra ospita un pregevole coro barocco di forma rettangolare, con belli stalli lignei intagliati.Nella chiesa sono conservate alcune tele di rilievo: La Madonna del Rosario di Ambrogio Oliva (1580 ca.), con ritratti di alcuni personaggi monferrini a sinistra e mantovani a destra (Margherita Paleologo, Anna d’Alençon, Carlo V, Stefano Guazzo, Pio V, Ambrogio Aldegatto, Ercole Gonzaga, Guglielmo Gonzaga, Isabella Gonzaga); la Circoncisione di Gesù della scuola di Bernardino Lanino (XVI sec.) nonché tele e ovali di Pier Francesco Guala (XVIII sec.). Nella Cappella laterale una statua di Madonna Addolorata vestita in tessuto. Gli altari sono decorati da paliotti di A. Guazzone (XVIII sec.). Sulla cantoria è situato un organo Serassi del 1837.

 

Church of the Holy Name of Jesus and of the Rosary (Madonna of the Rosary)

 

 The church is in the centre of the village. The present baroque building erected on the remains of a Romanic church dates from the 17th century. The original church was built by Guglielmo IX of Monferrato and granted to the Dominican Fathers in 1500 as a Monastery Church devoted to Santa Maria delle Grazie, within the jurisdiction of the Monastery of Casale Monferrato. It hosted the Confraternity of “Battuti”, whose uniform was a white cotton gown.The simple neoclassic façade has a small bell tower on its left. Above the portal, built around 1950, there is a wall painting representing the Madonna of the Rosary, San Domenico and Santa Caterina.The church has a particular inverted L shape. A valuable baroque choir with carved wooden stalls can be seen in the left wing. The church hosts important canvases: the Madonna of the Rosary by Ambrogio Oliva (around 1580), with portraits of historical figures from Monferrato on the left and from Mantua on the right (Margherita Paleologo, Anna d’Alençon, Carlo V, Stefano Guazzo, Pio V, Ambrogio Aldegatto, Ercole Gonzaga, Guglielmo Gonzaga, Isabella Gonzaga); the Circumcision of Jesus by pupils of Bernardino Lanino (16th century) and canvases as well as ovals by Pier Francesco Guala (18th century). In the side Chapel a statue of Our Lady of Sorrows is dressed with real fabric. The altars are decorated with frontals by A. Guazzone (18th century). In the chancel a Serassi organ dated 1837.